Braciole della nonnaprezzo per spiedinoInvoltini di carne bovina con pecorino, grana, pepe nero, profumo d’aglio, prezzemolo, pangrattato sale, olio, pancarrè.Spiedino, peso medio 100grN°5 Spiedini per confezione.

IMBALLO

Prodotto confezionato sottovuotoSpedito in contenitori isotermici

DESCRIZIONE

Le braciole a Messina sono un’istituzione. Raccontano una storia saporita tramandata da nonno a nipote chissà da quante generazioni.Ci sono diverse teorie dell’invenzione delle stesse.Pare che già dal XVI secolo con la dominazione spagnola dell’isole ve ne sia traccia.Nascono però come piatto povero. La tesi più accreditata quello che ci raccontano le nonne, le massaie infatti arricchendole con pane, formaggio e altri ingredienti, praticamente raddoppiavano il quantitativo di carne. E mentre con un chilo di bistecche mangiavano tre o quattro persone con un chilo di fettine invece se ne sfamavano almeno otto o nove.Ma da cenerentole a piatto domenicale il passo è stato breve. E quindi oggi si esige che le braciole vengano preparate con cura. A questo però ci hanno sempre pensato le nonne, che con le loro mani esperte formano piccoli involtini ottimi per essere infilzati negli spiedi. Per questo la famiglia Lombardo dal 1830 sei generazioni di macellai tramanda da padre in figlio tuti i sapori e le ricette originali dell’epoca.La preparazione è un tantino laboriosa. Si incomincia stendono le fettine, il cui diametro è di circa quattro centimetri, e si battono per renderle sottili come un carpaccio. Una volta ammorbidite, si sparge sopra un condimento ricco di spezie e ingredienti. Un’autentica montagnetta composta di mollica, pan grattato, olio, sale, pepe, aglio, parmigiano, pecorino e caciocavallo. Insomma, un bel pò di roba non proprio facile da arrotolare. Comunque, una volta formate, le braciole fino a sette si infilano in uno spiedo per cuocerle.Ci sono diversi modi di cuocere le braciole messinese: alla brace, in padella o al forno. Ma se volete gustare l’essenza del piatto il miglior modo di cucinarle è fritto!Le braciole della Nonna sono preparate con carne di bovino, pecorino, grana, pepe nero, profumo d’aglio, prezzemolo, pangrattato, sale, olio extravergine di oliva, olio di semi di arachidi e pancarré. Gli involtini della Nonna rappresentano le braciole “classiche”, che richiamano il gusto tradizionale della cucina messinese.

N°5 spiedini Braciolettine Messinesi della nonna

€ 14,90Prezzo